Dal Blog

Abbiamo appena aggiunto la categoria "Blockchain" sotto "Tecnologia" per permettere il pos... Continua »
Per commentare la notizia registrati o accedi con il tuo utente.
  1. Invia questa notizia a un tuo amico
    http://izic.it/iYuS
  2. Zic da: 4 utenti registrati
    Zac da: 1 un utente registrato e 1 anonimo
    Indice di Popolarità: 1
    Per vedere il dettaglio dei voti registrati o accedi con il tuo utente.
  3. HelenaGray
    21 Ago 18 @ 11:31  permalink
    IN ITALIA CI SONO PIU' SCRITTORI CHE LETTORI: TORNIAMO A LEGGERE, invece di fare gli ignoranti!!!
  4. enrico66m
    21 Ago 18 @ 11:48  permalink
    Cara HelenaGray, "tornare a leggere", come lei scrive, presuppone un tempo, un "prima", in cui si leggeva. C'è mai stato un periodo florido per la lettura?
  5. scurzone
    21 Ago 18 @ 14:23  permalink
    IN ITALIA CI SONO PIU' SCRITTORI CHE LETTORI: TORNIAMO A LEGGERE, invece di fare gli ignoranti!!!
  6. scurzone
    21 Ago 18 @ 14:25  permalink
    Devo purtroppo constatare che leggendo i commenti in zic zac molti italiani ignorano completamente quasi tutto e pretendono di criticare cose che nemmeno lontanamente conoscono.
  7. enrico66m
    21 Ago 18 @ 15:32  permalink
    A mio parere, ognuno è "ignorante" nei confronti di qualcosa o di qualcuno. Tutto dipende da cosa intendiamo per ignoranza. Si può leggere assiduamente e restare ignoranti, nel momento in cui pensiamo, con questo, di essere superiori rispetto agli altri.
  8. scurzone
    21 Ago 18 @ 17:30  permalink
    Verissimo, l'importante è però non essere troppo fieri della propria ignoranza. L'uomo saggio è colui che sa di non sapere. Penso però che un medico conosca meglio il corpo umano di quanto non lo conosca io, così pure un ingegnere civile conosca meglio il funzionamento delle strutture di quanto gli altri possano sapere.
  9. enrico66m
    21 Ago 18 @ 19:13  permalink
    Concordo pienamente con lei. Grazie per gli interventi. Un saluto cordiale e buona serata.
  10. italiabella
    21 Ago 18 @ 21:16  permalink
    Con l'avvento dei social sono nati tanti di quei "tuttologi" che credono di sapere tutto mentre non conoscono nemmeno in modo approssimativo un solo argomento. E' da questi personaggi che escono i vari Selvaggia Lucarelli, Saviano e così via, molti dei quali fino a poco prima chissà cosa facevano nella vita. Se non lo sapete, ma certamente sì, molti di questi neo scrittori si fanno scrivere i libri da altri. Ci sono persone che vengono pagate per fare questo. C'è anche chi li copia di sana pianta come Saviano, ma gli va bene una volta, forse due, alla terza nessuno gli compra più niente.

    Volete mettere i grandi classici.

    Essere fieri della propria ignoranza, intesa come "non conoscenza" non è assolutamente un demerito poichè è impossibile conoscere tutto; abbiamo purtroppo un limite sulla nostra conoscenza mentre non lo abbiamo sulla nostra ignoranza. Servirebbero molte vite per sapere e conoscere tutto e mentre viviamo per conoscere, c'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

    E' diverso se si è fieri della propria stupidità, questo sì è grave perchè chi è stupido ignora perfino la sua stessa ignoranza!

    Ignoranza e stupidità non sono mai sinonimi.
  11. enrico66m
    21 Ago 18 @ 21:37  permalink
    Parliamo ovviamente di "non conoscenza", certo. Riguardo alla stupidità, entriamo in un campo relativo all'auto osservazione che non appartiene a tutti, tantomeno allo stupido, che spesso è convinto di sapere. Diciamo che il bagno d'umiltà non è una pratica che appartiene ai nostri tempi. Buona serata a tutti.
  12. italiabella
    21 Ago 18 @ 22:32  permalink
    :)
  13. scurzone
    22 Ago 18 @ 9:37  permalink
    Quanto a stupidità, bisognerebbe partire da se stessi. Se qualcuno legge alcuni dei nostri commenti, forse pensa che solo degli stupidi possano scrivere certe cose e in quel modo.
  14. italiabella
    22 Ago 18 @ 13:58  permalink
    Hai voluto essere in pole position...eh eh eh birbantello.
  1.  
da 1 a 12 su 12
 

Le notizie pubblicate su ZicZac sono segnalate dagli utenti senza alcun controllo preventivo da parte della Redazione.
ZicZac non è responsabile in alcun modo dei commenti scritti dai singoli utenti, in quanto non viene eseguito alcun filtro preventivo alla loro pubblicazione.
Condizioni di utilizzo

2018 © SE