Dal Blog

Abbiamo appena aggiunto la categoria "Blockchain" sotto "Tecnologia" per permettere il pos... Continua »
Per commentare la notizia registrati o accedi con il tuo utente.
  1. Invia questa notizia a un tuo amico
    http://izic.it/iywS
  2. Zic da: 1 un utente registrato e 4 anonimi
    Zac da: 2 anonimi
    Indice di Popolarità: 2
    Per vedere il dettaglio dei voti registrati o accedi con il tuo utente.
  3. italiabella
    19 Ott 18 @ 23:41  permalink    [modificato 19 Ott 18 @ 23:44]
    La Fabrica di Benetton, a Treviso, «sarà la Riace d’Italia, Fort Knox, il centro della resistenza». Il fotografo Oliviero Toscani, ospite a La Zanzara su Radio 24, rinnova l’invito al sindaco Domenico Lucano, accusato di istigazione all’immigrazione clandestina, che non può fare rientro nel suo paese su disposizione della magistratura. «Siamo in tanti – dice Toscani -. A parte che siamo più intelligenti dei leghisti. Non ci vuole mica tanto. Anche il mio cane quando abbaia ha un’aria più intelligente». A Treviso, però, fanno notare i conduttori, non tutti sono d’accordo a ricevere il sindaco simbolo dell’integrazione: «È mio diritto, cazzo – sbotta Toscani -. Io invito i miei amici dove cazzo voglio. Davide Visentin (consigliere comunale della lista Conte che con il Comitato Prima i trevigiani ha protestato contro la proposta di Toscani, ndr)? ‘Sto mona può andare a cagare». Toscani torna poi sul servizio fotografico a Maria Elena Boschi per Maxim: «Mi sono incazzato perché quelli di destra la volevano nuda. Siete tutti dei “finocchiacci” strani, dei pervertiti. Le donne devono essere pitturate, avere i tacchi, il culo fuori… Quelli di destra sono dei pipparoli, gli piacciono queste donne un po’ da travestiti, queste donne che sono super volgari»

    Quando Cruciani domanda come chiamerebbe un suo partito, risponde: «Radical Chic. Radical perché ho sempre votato radicale, e chic perché vuol dire gusto e stile». Il conduttore gli chiede un’opinione sul Papa che ha detto che l’aborto è come affittare un sicario. «Il Papa e tutti i preti – risponde – non hanno diritto di parlare su certe cose. Non si sposano, non hanno rapporti con l’altro sesso. A parte che io trovo qualsiasi religione una fiction. Il supermercato religioso è grande, c’è marketing anche lì, ognuno cerca di vendere il suo Dio». L’ultima battuta è sulla riapertura della cripta di Benito Mussolini a Predappio, dove è in programma una manifestazione di fascisti. «Io sono a contrario a proibire queste cose», risponde, facendo un parallelo tra il gay pride («perché i gay devono conciarsi così?») e le parate delle camicie nere. «Sono patetici, poveretti, hanno perso tutto, anche culturalmente. Sono antistorici. È come il carnevale. Fanno ridere».


    Anch’io farei un matrimonio combinato pur di ospitare qualcuno che non ha il diritto di stare qua, è logico. ..dice l'intelligentone


    QUESTA SI' CHE E' INTELLIGENZA RADICAL CHIC MADE TOSCANI!! Poareto!

    Meglio leghisti che conniventi di speculatori assassini.
  4. scurzone
    20 Ott 18 @ 16:09  permalink
    E chi sarebbero questi speculatori assassini? Ma va a studiare
  5. HelenaGray
    20 Ott 18 @ 23:28  permalink
    Purtroppo Oliviero Toscani NON PUO' PIU' RAPPRESENTARE L'ARTE E LA CULTURA ITALIANE: SCAGLIA LE PAROLE COME MASSI!
  6. scurzone
    21 Ott 18 @ 9:29  permalink
    Caro Toscani è vero che i leghisti sono più stupidi dei cani, ma in tanti li hanno votati, anche gente rispettabile: pensa a riconquistare il cuore di questi elettori, invece di spararle troppo grosse.
  1.  
da 1 a 4 su 4
 

Le notizie pubblicate su ZicZac sono segnalate dagli utenti senza alcun controllo preventivo da parte della Redazione.
ZicZac non è responsabile in alcun modo dei commenti scritti dai singoli utenti, in quanto non viene eseguito alcun filtro preventivo alla loro pubblicazione.
Condizioni di utilizzo

2018 © SE